“Ricordo con chiarezza

un’infanzia dettata dalla semplicità per mancanza di possibilità.”

Ogni cosa, ha il suo ciclo.

Ricordo quando la mamma mi mandava a fare la spesa e al banchetto della frutta e verdura non c’era nulla o poco più, ricordo il lusso delle banane, a giugno le prime ciliegie, poi le albicocche, le pesche ogni frutto a suo tempo. Ma ricordo soprattutto il profumo, l’assaggio, il parere, faceva tutto parte di una lenta evoluzione che seguiva lo scorrere del tempo e delle stagioni.

Ora in qualsiasi momento dell’anno c’è tutto, – e già da un po’ a dire il vero- se andiamo al mercato ortofrutticolo troviamo il mondo: bellissimo, interessante, coloratissimo e istruttivo sicuramente, ma…

Di conseguenza il mondo culinario si è adeguato, sia nella ristorazione che nel domestico. Abbiamo la possibilità di cucinare quello che vogliamo in qualsiasi momento dell’anno: verdure bellissime, frutti immacolati, privi di qualsiasi imperfezione, un vero piacere agl’occhi per noi cuochi, ma al palato?

 

Dove rimangono quei sapori che non riesco più a trovare nei prodotti di prima scelta? Dove sono i profumi che ricordo da bambino nei negozietti dove non c’era nulla?

Chef André Sudarovich

Andrè Sudarovich, chef della Val di FAssa, che cura la cucina ell’Active Hotel Olympic

E così una mattina bevendo un caffè con Rosa ci siamo chiesti: ma perché dobbiamo offrire ai nostri clienti questi prodotti così blasonati e ricercati in qualsiasi periodo dell’anno? Fatti in serra, forzati con concimi chimici, con percorrenze di migliaia di chilometri, maturazioni bloccate con gas specifici -lo fanno perfino con i frutti attaccati all’albero per motivi di mercato!!! Ma ci siamo mai chiesti cosa stiamo mangiando?

Wellness hotel Trentino

Rosa Carpano, Spa Manager, sempre alla ricerca di idee innovative e di qualità per far star bene gli ospiti

La nostra proposta è semplice:

vorremmo potervi offrire di nuovo quei sapori che non ricordiamo più,

frutta e verdura coltivata il più vicino possibile, nel rispetto delle stagioni, ma soprattutto nel rispetto vostro.  Scelte di questo tipo non sono facili da gestire in un mercato direzionato in un unico senso. Siamo convinti che non sarà facile, ma è un nostro obbiettivo e ci impegneremo poter raggiungere questa Qualità.

La conclusione spetta a voi: assaggiate! Siamo speranzosi in un giudizio unanime positivo, consapevole dei nostri sforzi, ma alla fine confidiamo che il buonsenso trionferà,

perché noi siamo ciò che mangiamo!

_Andrè Sudarovich

 Strudel trentino sudtirol ricetta genuino


Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*