Sentirsi a casa e curarsi con l’energia di Madre Natura

Silenzio. Sentirsi in pace, liberi e sereni sdraiati in un prato verde che profuma di buono. Gioire del cielo blu e del calore del sole sulla pelle. Sentire la forza della natura e fare il pieno di energia: succede quando ti connetti con Madre Natura.

E dove se non nei boschi e nelle valli della Val di Fassa circondati dalle Dolomiti?

Il contatto con la natura è importante, si sa. Ecco per voi i nostri cinque rituali di benessere, adatti per ritrovare un po’ di armonia e di energia vitale, basta mettersi in ascolto.

Passeggiata notturna

Vedere di meno per sentire di più

Le vallate e i boschi di notte sono ancora più silenziosi, incantati, quasi mistici direi. È una sensazione magica, difficile da spiegare a parole, ma passeggiare di notte sotto un cielo sconfinato con la luce della luna color argento che filtra fra le fronde degli alberi, amplifica i sensi e risveglia la curiosità. Potreste incontrare un abitante del bosco che esce dopo il tramonto, magari intravedere o un gufo e dovervi affidare all’udito per capire da dove arriva quel suono.

Slow trekking con esercizi di consapevolezza e respiro con wellness coach

Ritrovare l’equilibrio fra boschi, prati e ruscelli

Non bisogna essere allenati per godere appieno la montagna. Basta camminare con il proprio ritmo respirando a pieni polmoni l’energia della natura. Il respiro è nutrimento. Un respiro regolare, lento e profondo porta benefici immediati: calma la mente e depura il corpo stimolando il sistema linfatico. Imparare a respirare con consapevolezza porta a uno stato di tranquillità immediata e farlo vicino ai profumi del bosco, circondati dalla maestosità delle Dolomiti vi farà sentire in completa armonia, un tutt’uno con Madre Natura.

Nordic walking e percorso kneipp con istruttore

L’idroterapia all’aria aperta

Una facile escursione panoramica tra boschi e prati fioriti per arrivare a una sorgente ed immergere i piedi in un percorso kneipp completamente naturale. Il percorso kneipp, con il potere curativo dell’acqua, stimola la circolazione e dona un immediato senso di benessere fisico. Perché non finire l’escursione con un un delizioso picnic distesi nel verde, con i prodotti genuini e saporiti che la natura ci sa offrire in ogni periodo dell’anno?

Barefoot: camminare a piedi nudi

Un’esperienza multisensoriale in mezzo alla natura

Liberarsi dalle calzature per ristabilire un contatto quasi primordiale con il terreno: questo è il barefooting. Camminare scalzi in mezzo alla natura porta benefici sia fisici che psicologici: stimola la microcircolazione, migliora equilibrio e postura, rafforza i muscoli, riduce il gonfiore alle gambe e aumenta la percezione dei sensi. In Val di Fassa potete provare il barefoot nel bosco guidati dalla nostra Wellness Coach, ma anche in autonomia in percorsi appositamente costruiti immersi nei boschi di Moena e di Soraga.

Yoga in Val di Fassa

La natura è come un tempio

Non è un caso che molte posizioni dello yoga imitino proprio la natura. Ormai tendiamo a passare molto tempo in ambienti chiusi e fare yoga in mezzo alla natura aiuta la meditazione. Significa connettersi con noi stessi e con il mondo che ci circonda.

I benefici dello yoga ormai sono noti a tutti: aumenta la flessibilità, la forza e tonifica i muscoli; aumenta l’energia vitale, la concentrazione e riduce l’ansia. Insomma, ci fa sentire in equilibrio. Lasciatevi cullare dai prati e dalle montagne della Val di Fassa, vi sentirete carichi di nuova energia pronti ad affrontare le difficoltà della vita.

Pervasi da una sensazione di benessere globale imparerete a sentire la forza della natura. Serve per ritrovare la propria energia, vedere la bellezza e vivere sereni. Succede all’Active Hotel Olympic. Vi aspettiamo.


Condividi


4 commenti su “I cinque rituali di benessere nella natura della Val di Fassa”

  1. Scritto il 31.05.2018 alle 10:06
    ivan
    1. Scritto il 08.06.2018 alle 10:17
      Rosa Carpano
  2. Scritto il 30.06.2018 alle 10:06
    Giulia
    1. Scritto il 30.06.2018 alle 10:09
      Rosa Carpano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*