Rifugi, malghe, ristorantini tipici, baite. In Trentino non si può fare a meno di pensare che anche le eccellenze del territorio fanno la loro parte. Piatti tipici che fanno venire l’acquolina, dolci che ancora profumano di tradizione e ricette tramandate. Abbiamo quindi pensato di aiutarvi nella scelta e consigliarvi quattro locali dove pranzare o cenare se sceglierete di passare le vacanze in Val di Fassa. 

Ph. Manuela Ferraris

Malga Aloch – Pozza di Fassa

La Malga Aloch si raggiunge con una piacevole passeggiata di 20 minuti partendo dall’hotel. Recentemente ristrutturata, dall’ampia terrazza si gode di uno splendido panorama sulla Valle, meta ideale anche per famiglie con bambini.
La cucina propone piatti tipici e carni abilmente lavorate provenienti dal vicino allevamento Masc Aloch.
Durante la settimana la Malga organizza interessanti appuntamenti come la “Giornata del casaro”. Potrete assistere alla preparazione e lavorazione del formaggio fresco per poi passare alla degustazione. E come rinunciare a “In malga a fare lo strudel” per scoprire e imparare i segreti di come si prepara l’autentico strudel di mele trentino.  

Baita Paradiso

Baita Paradiso – Passo San Pellegrino

Ai piedi del Passo San Pellegrino, prendendo la seggiovia Costabella e con una passeggiata di pochi minuti si raggiunge la Baita Paradiso. Accogliente e suggestiva, qui potrete vivere l’atmosfera montana di un tempo, perfetta per un pranzo con lo sguardo rivolto verso le Pale di San Martino e le Dolomiti bellunesi.
Cucina semplice dove tutto è fatto seguendo la tradizione. Tagliatelle al sugo, salsicce e carne alla griglia si accompagnano a gnocchi con patate e polenta oppure minestre di fava, lenticchie e orzo. E per concludere dolci fatti in casa come la torta di mele, il tiramisù, lo strudel, la Sacher e Linzer torte, e una deliziosa torta di grano saraceno con mandorle e mirtillo.
Vi è venuta l’acquolina? 

Zona Rifugio Fredarola

Rifugio Fredarola – Canazei 

Con la funivia Alba Col dei Rossi e con un breve tratto a piedi si raggiunge il rifugio Fredarola da cui si gode di una vista panoramica davvero suggestiva verso le Tofane e le Dolomiti bellunesi. Ottimo punto di partenza per il Viel del Pan, l’antica via del pane con vista sulla Marmolada.
Per gli amanti della carne alla griglia, il Rifugio Fredarola è maestro.
Il rifugio organizza spettacolari cene nel mezzo della natura che lo circonda. Ai 2400 mt di quota il cielo stellato ed il calore del caminetto vi riporteranno indietro nel tempo facendovi vivere emozioni profonde.

Ph. Loredana Pellesi

Baita Checco – Ciampedie

Dal centro di  Vigo di Fassa prendendo la funivia si raggiunge Ciampedie, un paradiso per grandi e piccini. Il gruppo del Catinaccio sarà la cornice ideale per un pranzo alla Baita Checco, un vero e proprio punto di riferimento per chi desidera gustarsi qualcosa di buono e del luogo.
Gli ingredienti principali della loro cucina sono tutti a KmO. Potrete scegliere tra diversi piatti della tradizione, ma anche piatti rivisitati. Lo chef consiglia gli spaghetti alla carbonara. Un classico della cucina italiana rivisitato nella nostra tradizione. Succulenti spaghetti al farro selezione Felicetti con una crema al Cuor di Fassa e tuorlo d’uovo pancetta e come gusto finale dei lamponi disidratati.
Noi li abbiamo provati, e voi?

 

Se anche tu hai provato la cucina tradizionale Trentina, raccontaci qual è il tuo piatto preferito. Per godere di una vacanza all’insegna del riposo e del gusto non bisogna lasciare nulla al caso.  

 


Condividi


3 commenti su “Baite, Malghe e Rifugi dove la buona cucina è tradizione”

  1. Scritto il 03.09.2019 alle 09:51
    chiara Stromboli
    1. Scritto il 03.09.2019 alle 09:56
      Rosa Carpano
  2. Scritto il 03.09.2019 alle 09:58
    giuseppe del curto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*