I dietro le quinte di “4 Hotel” con la nostra Manuela

“Sarà una splendida occasione per casa nostra e la Val di Fassa”. È quello che ho risposto alla troupe di Sky quando per la prima volta sono venuti in albergo e mi hanno chiesto perché abbiamo accettato di giocare.

Abbiamo, perché anche se la protagonista sono io, all’Active Hotel Olympic siamo una famiglia. Oltre a me, ci sono mio fratello Paolo, mia sorella Carla, mia nipote Rosa e papà Carlo che ha dato il nome all’albergo. Sono famiglia anche tutti i collaboratori che hanno sposato la nostra filosofia: vivere in simbiosi con la natura. Per questo suggeriamo ai nostri ospiti di sdraiarsi nel prato per ascoltarla. Non bisogna andare lontano per trovare la bellezza, basta mettersi in ascolto, imparare a guardare e sentire quanta energia sa darci Madre Natura.

Ecco perché abbiamo portato la natura in Hotel. La trovi nel fieno e nel legno di cirmolo delle suite “La Malga” e “Rallenta” che vedrai in trasmissione, nella roccia dolomitica e negli olii essenziali del centro benessere, negli ingredienti di stagione che il nostro chef seleziona ogni giorno dai produttori locali.

In trasmissione abbiamo voluto essere noi stessi, esattamente come ci vedi quando sei ospite da noi. Se ci conosci, sai quanto è importante prenderci cura di te e farti vivere la passione che si respira a casa nostra. Questa è stata la nostra strategia di gioco.

Della famiglia, io sono la più estroversa, sono una comunicatrice e mi piace stare in mezzo alla gente. 

manuela pellegrin

Nonostante ciò, devo ammettere che l’idea di avere Chef Barbieri e l’intera troupe televisiva di Sky in Hotel ci ha messo parecchio in agitazione. Ci avrebbe visto tutta Italia e volevamo, dovevamo essere impeccabili. La mia famiglia, tutta la squadra, ha dato il massimo per presentare casa nostra in tutto il suo splendore.

La puntata in hotel

Il check in

Chef Barbieri e gli altri sono arrivati in tarda mattinata. Li abbiamo accolti con un Trentodoc e qualche leccornìa, mentre la nostra Elisa che si occupa dell’accoglienza in hotel, li ha minuziosamente informati sul programma della giornata.

Le suite

Saliti in stanza i concorrenti hanno giudicato le camere sulla prima impressione.
Chef Bruno Barbieri ha dormito nella suite “La Malga”, la stanza più rustica che odora di fieno, dedicata a papà Carlo che ha lavorato in malga prima di aprire l’albergo.

Gli altri tre albergatori hanno dormito nelle suite dedicate allo sport e al benessere. La suite “Freeride Pordoi”, con la roccia e le corde di canapa, ricorda l’arrampicata e le attività di montagna; la suite “Ascoltati” è la stanza della neve e invita a prendersi cura di sé; la suite “Rallenta” con l’altalena e la vista sul bosco regala pace e tranquillità.

I rituali di benessere

Il pomeriggio siamo scesi nel centro benessere “Te Jaga”: il regno di Rosa.

rosa al centro benessere te jaga

Entrando nella SPA si legge una frase in ladino incisa sul vetro: “Fermete al ciaut, sera i eies e… scouta”, significa “Fermati al caldo, chiudi gli occhi e ascolta”. È un invito a lasciarsi andare, a prendere coscienza del proprio stato fisico ed emotivo.

Dopo una camminata a piedi nudi sulla neve hanno provato la spazzolatura in sauna: due tecniche kneipp che stimolano la circolazione e il risveglio degli organi interni.
Chef Barbieri è rimasto sorpreso dalla strana sensazione di camminare scalzo sulla neve ma ha riconosciuto i benefici del trattamento.

A seguire si sono immersi nell’acqua calda della piscina esterna con vista sul gruppo dolomitico del Catinaccio.

Per concludere in grande stile, i nostri ospiti hanno provato l’Aufguss, il rituale nella baita in giardino con sauna finlandese: un momento catartico, dove le emozioni e i pensieri vengono rapiti dai movimenti armoniosi del nostro Alex, il maestro di Sauna. A contorno il candore della neve e il fuoco avvolgente del falò con del vin brulè da sorseggiare.

Un viaggio di sapori e profumi

Abbiamo organizzato una cena conviviale con prodotti ladini serviti al centro del tavolo; un momento di condivisione, un invito al dialogo per passare del tempo di qualità.

Dopo un antipasto di benvenuto, hanno assaggiato i ravioli dal ripieno di fichi, i canederli di rapa rossa e graukäse, la polenta, con funghi, spezzatino e crauti e il fortae con marmellata al mirtillo. Sono ingredienti genuini e di stagione sapientemente abbinati dallo chef Alessio.

Mia sorella Carla, la Sommelier di Casa ha proposto in abbinamento del vino bianco Noisola Doc, del vino rosso Teroldego Rotalino Doc e la birra artigianale trentina.

La mattina, per colazione, hanno trovato un piccolo dolce “il buongiorno dalla cucina” con uno shot di vitamine di sedano e cedro candito: ottimi per fare il pieno di energia. Sono prodotti naturali e di stagione perché la natura sa di cosa abbiamo bisogno in ogni momento dell’anno. Affettati, formaggi, ricotta, yogurt, latte e burro vengono direttamente dalla malga qua vicino. Le marmellate sono preparate con la frutta degli orti locali e il miele di montagna è senza pesticidi. Il pane e i dolci sono fatti in casa con farine di altissima qualità macinate a pietra.

colazione con formaggi e yogurt biologici a chilometro zero

Chef Barbieri non si è accontentato di queste delizie e ha chiesto un porridge preparato al momento. Al nostro Chef Alessio non è sembrato vero di confrontarsi col Maestro e glielo ha preparato all’istante.

Abbiamo vinto!

Lo standard era molto alto e non era scontato che avremmo vinto noi. Eravamo primi in classifica ma il voto finale di Chef Barbieri avrebbe potuto ribaltare il risultato.

Mi batteva il cuore a mille quando ho aperto la porta della macchina di 4 Hotel e dentro c’era Barbieri a indicare che eravamo i vincitori. Gli sono saltata al collo e ho abbracciato tutti: la mia famiglia, i collaboratori e tutti i nostri ospiti che hanno festeggiato e si sono emozionati quanto noi.

Credo che abbiamo vinto perché siamo riusciti a farli sentire bene.
Questa è la prova che a fare le cose col cuore non si sbaglia mai.

Siamo così emozionati e felici che vogliamo condividerlo anche con te. Scopri la vacanza 4Hotel!


Condividi


5 commenti su “Chef Barbieri e la troupe di Sky in Trentino all’Active Hotel Olympic”

  1. Scritto il 28.03.2018 alle 17:50
    Stefano Tremolada
  2. Scritto il 30.03.2018 alle 18:02
    Carbucci Lorena
  3. Scritto il 31.03.2018 alle 18:36
    Rachele
  4. Scritto il 10.04.2018 alle 15:39
    Oddi
  5. Scritto il 11.04.2018 alle 13:08
    claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*